Violenza sulle donne, Zanella: castrazione chimica non è una proposta seria, Lega non faccia propaganda sulla pelle delle donne

Roma, 25 ago.- “Occorre molta serietà da parte delle forze politiche nell’affrontare la violenza sulle donne, cioè una delle piaghe indotte dalla società patriarcale. La Lega riproponendo continuamente la castrazione chimica non affronta seriamente la questione. Infatti, si tratta solo di una punizione corporale contro chi ha commesso abusi, mentre il problema è come prevenire comportamenti violenti che nascono dall’idea tutta maschile di possesso del corpo della donna. Inoltre, nel 2013 l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa ha stabilito con la risoluzione 1945 che “nessuna pratica coercitiva di sterilizzazione o castrazione può essere considerata legittima nel XXI secolo”. “. Lo afferma Luanda Zanella, capogruppo di Alleanza Verdi e Sinistra alla Camera la quale aggiunge: “insomma, più serietà su questo tema drammatico, e la Lega smetta di fare propaganda sulla pelle delle donne”.

Condividi questo contenuto:

Articoli recenti

EUROPA VERDE VENETO.
Siamo la Federazione regionale veneta di Europa Verde, il partito ecologista italiano affiliato agli European Greens.

Federazione dei Verdi del Veneto – Via Varrone 20, 30173 Venezia – P. Iva 90070670279
Privacy policyCookie policyAggiorna le tue preferenze cookie

Licenza Creative CommonsQuesto sito è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.

Rimani aggiornato sul nostro Telegram:

Europa Verde Veneto su Telegram