Acciaieria in Friuli, Zanella: sconcerto per pretesa gruppo Danieli di avere firmatari petizione, io mi autodenuncio sono tra loro

Roma, 7 gen. – “E’ uno sconcertante e inedito atto di arroganza politica da parte del gruppo industriale Danieli. Presenterò una interrogazione ai ministri Piantedosi e Pichetto Fratin per sapere come intendano isolare una ingerenza di questo tipo nelle decisioni dei territori. La scelta di non voler accogliere un’acciaieria a Porto Nogaro, nella Laguna di Marano, a ridosso delle spiagge di Lignano Sabbiadoro, Grado e Bibione, è frutto di una mobilitazione degli abitanti di quei luoghi e dei loro sindaci. Una azione talmente sentita da avere la meglio e costringere la Regione, con una petizione popolare, ad un passo indietro rispetto ad una scelta che il Governo Meloni ha caldeggiato con un decreto omnibus che consente, in caso di grandi investimenti, l’abolizione delle autorizzazioni in nome del preminente interesse strategico nazionale. L’acciaieria, nella quale la Regione avrebbe dovuto investire molti soldi pubblici, progettata assieme alla Metinvest ucraina per le esigenze belliche del paese in guerra con la Russia e in seguito alla perdita della acciaieria Azovstal di Mariupol, si farà a Piombino. Ora apprendiamo che il Gruppo Danieli vorrebbe conoscere i firmatari della petizione che ha portato al dietrofront della Regione friulana: è un atto che ci preoccupa per l’invadenza delle pretese del profitto su quelle della democrazia. In ogni caso mi autodenuncio: io sono tra chi si è opposto, firmando interrogazioni e ogni altro atto che potesse impedire uno scempio di territorio e di denaro pubblico”.
E’ quanto rende noto la presidente di Alleanza Verdi e Sinistra alla Camera Luana Zanella.

Condividi questo contenuto:

Articoli recenti

  • All Post
  • Comunicati stampa
  • News
  • Veneto
    •   Back
    • Vicenza
    • Verona
    • Treviso
    • Belluno
    • Rovigo
    • Venezia
    • Padova
    •   Back
    • Senato della Repubblica
    • Consiglio Regionale Veneto
    • Europa Verde Veneto
    • Giovani Europeisti Verdi
    • Camera dei Deputati

EUROPA VERDE VENETO.
Siamo la Federazione regionale veneta di Europa Verde, il partito ecologista italiano affiliato agli European Greens.

Federazione dei Verdi del Veneto – Via Varrone 20, 30173 Venezia – P. Iva 90070670279
Privacy policyCookie policyAggiorna le tue preferenze cookie

Licenza Creative CommonsQuesto sito è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.

Rimani aggiornato sul nostro Telegram:

Europa Verde Veneto su Telegram